ANVGD Brescia: i 50 anni del quartiere giuliano-dalmata

Per tre giorni il Quartiere di San Bartolomeo di Brescia è stato in festa per commemorare i suoi cinquant’anni di vita.
 Un anniversario che coincide con il mezzo secolo trascorso dal 1957, anno in cui iniziò la crescita demografica e lo sviluppo anche per la realizzazione di edifici ed alloggi di edilizia residenziale pubblica e la zona assume progressivamente l’identità di quartiere.
 La proposta per il festeggiamento partita dal Comitato promotore appositamente formatosi, composto dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Comitato Provinciale di Brescia, dalla Parrocchia di San Bartolomeo (il Parroco è Don Angelo Cretti), da “Camminando Insieme” (Associazione che si occupa di organizzare attività dedicate agli anziani) e da alcuni cittadini, con il patrocinio del Comune di Brescia, della I Circoscrizione, dell’ALER di Brescia e della Farmacia Zadei.
 Nonostante le giornate particolarmente fredde per l’autunno bresciano, le manifestazioni hanno avuto un discreto successo, con l’eccezione della serata in Parrocchia per il Concerto del Coro Lirico di Brescia “Giuseppe Verdi”, ove la Chiesa era stracolma e il pubblico presente ha coperto di applausi il Maestro Edmondo Savio e i suoi 85 Coristi. Un vero trionfo!
 La serata si era aperta  con un intervento del Presidente dell’ANVGD di Brescia, Luciano Rubessa, che ricordando ai presenti la coincidenza dell’anniversario, con la chiusura dei cinque campi raccolta profughi della Venezia Giulia e Dalmazia, esistenti sul territorio della provincia di Brescia e la realizzazione di 233 alloggi di ERP nella zona, dove trovarono casa oltre 1000 Esuli,
San Bartolomeo assunse la nuova fisionomia con l’arrivo dei negozi, delle officine, della farmacia, del medico, delle scuole
 Si era iniziato venerdì con le gare di briscola a coppie nel pomeriggio e si concludeva la serata ballando con i “Quattro salti con Oscar” presso il Centro Anziani di Via Vittime d’Istria, Fiume, Dalmazia.
 Sabato il programma continuava con una ricca tombola. Il saluto musicale della Banda della Fanfarina diretta dal Maestro Piovanelli, ha rallegrato i “Tombolari”, sfilando successivamente per tutte le Vie del Quartiere, vistate a festa con bandiere tricolori sui balconi e sulle finestre. Il concerto del Coro “Giuseppe Verdi” presso la Parrocchia ha concluso la serata.
 Le celebrazioni si sono concluse domenica mattina con la Santa Messa nella Parrocchiale del Quartiere e nel pomeriggio presso il Centro Anziani con i “Quattro salti con Oscar”.
 Durante le giornate dei festeggiamenti erano in funzione presso l’oratorio Stand gastronomici.

 

il Comitato ANVGD di Brescia