Ansa – 180208 – UE a Croazia: no a divieto pesca in Adriatico

(ANSA) – BRUXELLES, 18 FEB – L'Unione europea ha chiesto oggi alla Croazia di non applicare a nessuno degli Stati membri i divieti imposti dalla zona di protezione ecologica e di pesca che Zagabria ha istituito al largo delle sue coste. Secondo quanto si legge nelle conclusioni del Consiglio dei ministri degli Affari esteri, "la Croazia deve rispettare completamente l'accordo del 4 giugno 2004", ovvero quello che consentiva agli Stati che si affacciano sull'Adriatico di continuare a pescare nelle acque protette dalla zona ecologica. Il Paese candidato, nonostante i numerosi appelli della Commissione Ue e le minacce di veto di Slovenia e Italia di bloccare i prossimi capitoli del negoziato di adesione, non ha rinunciato al suo proposito di applicare tutte le regole della zona di protezione ecologica, compreso quindi il divieto di pesca. Con la decisione di oggi, la questione che finora riguardava solo Croazia, Slovenia e Italia, diventa di dominio di tutta l'Unione che ha chiesto ufficialmente a Zagabria di "rispettare i suoi obblighi". Alla Commissione la Ue ha poi dato mandato di cercare una soluzione definitiva al problema assieme alle autorità croate. (ANSA).