ANSA – 131007 – Unione Istriani: su nostre pensioni è truffa

(ANSA) – TRIESTE, 13 OTT – L'interpretazione della Finanziaria sulle cause vinte dagli esuli contro l'Inps "é una truffa che nemmeno nei paesi latinoamericani più corrotti è stata mai pensata": lo sostiene in una nota il presidente dell'Unione degli Istriani, Massimiliano Lacota. Secondo Lacota "e questa è l'ennesima dimostrazione del micidiale e forsennato disegno dell'Italia che vuole annientare gli esuli, dopo averli già ripudiati – afferma – da parecchi decenni". Secondo Lacota "dopo più di mille cause vinte su tutto il territorio nazionale e dopo le effimere assicurazioni degli esponenti politici al cosiddetto tavolo di concertazione esuli-Governo italiano, ora si ha la spudoratezza di varare un provvedimento che non solo annullerebbe le sentenze, imponendo la restituzione delle somme giustamente percepite, ma costringerebbe gli stessi a farsi carico delle spese legali sostenute dall'Inps: e tutto questo – aggiunge – dopo anni dalle determinazioni legali." I legali dell'Unione Istriani hanno stabilito che un simile provvedimento aprirebbe la strada a una denuncia in sede europea dell'Italia per violazione del articolo 3 della sua Costituzione, perché lesivo del principio di uguaglianza. (ANSA).