Ansa – 030208 – Morto a Trieste il padre di Riccardo Illy

(ANSA) – TRIESTE, 3 FEB – E' morto oggi a Trieste Ernesto Illy, presidente onorario della Illycaffé e padre del presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Riccardo Illy.Lo si è appreso da fonti della Illycaffé. Ernesto Illy si è spento verso le 14, all'età di 82 anni, all'ospedale di Cattinara, dove era ricoverato da alcuni giorni. Presidente di Centromarca, Illy era anche uno dei tre saggi di Confindustria incaricati della scelta del nuovo presidente dopo la scadenza del mandato di Luca Cordero di Montezemolo.(ANSA).

(ANSA) – ROMA, 3 FEB -"Con Ernesto Illy scompare uno straordinario imprenditore, un grande protagonista del made in Italy nel mondo e una persona che ha saputo diventare un punto di riferimento nel sistema associativo, dove ha ricoperto importanti incarichi con spirito di servizio, grandi capacità e riconosciuto equilibrio". Così il presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, esprime "il più profondo cordoglio di tutti gli imprenditori italiani alla famiglia Illy".(ANSA).

(ANSA) – UDINE, 3 FEB – "Ernesto Illy ha fatto grande il marchio di famiglia nel mondo": lo ha affermato oggi a Udine Roberto Menia, coordinatore regionale del Friuli Venezia Giulia e vicecapogruppo di An alla Camera. Nel ricordare la figura dell'imprenditore morto oggi a Trieste, padre del presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Menia ha aggiunto: "A Riccardo e alla famiglia vadano le condoglianze mie personali e di tutto il partito regionale per una perdita grandissima per l'imprenditoria nazionale. Siamo vicini a lui in questo momento doloroso". (ANSA).

(ANSA) – TRIESTE, 3 FEB – Una vita spesa all'insegna del caffé, con importanti incarichi a livello internazionale e un ruolo di riconosciuto prestigio all'interno di Confindustria: questo è stato Ernesto Illy, morto oggi nella sua Trieste dov'era nato 82 anni fa. Figlio del fondatore di Illycaffé, Ernesto Illy si era laureato nel 1947 in Chimica Pura all'Università di Bologna e aveva sposato Anna Rossi, dalla quale ha avuto Riccardo, l'attuale presidente della Regione Friuli Venezia Giulia. Nel 1956 divenne comproprietario e amministratore della società, con l'incarico dello sviluppo delle vendite, e dal 1963 al 2005 è stato presidente dell'azienda, di cui ora ricopriva la carica di presidente onorario. Per la sua grande competenza nel campo del caffé, è entrato a far parte di molte organizzazioni scientifiche internazionali, tra cui l'Association scientifique internationale du café (Asic) di Parigi, che si occupa di studiare il caffé sotto ogni aspetto scientifico e di cui è stato co-fondatore e presidente nel 1967. Ha nuovamente rivestito tale carica dal 1979 al 1981 e ancora dal 1999 al 2004 e attualmente era vice presidente anziano. E' stato inoltre presidente nel 1981 e ancora dal 1998 di Physiological Effects of Coffee (Pec) di Parigi, organizzazione che studia gli effetti fisiologici del caffé, presidente dal 1991 dell'Institut for Scientific Information on Coffee (Isic) di Parigi, che promuove attività di comunicazione in tema di caffé e salute, e il 24 settembre 2002 è stato eletto presidente del Coffee Promotion Committee dell'International Coffee Organization (Ico) di Londra, l'istituzione che governa il mondo del caffé in tutti i suoi aspetti. Il 2 giugno 1994 Ernesto Illy ha ricevuto l'onorificenza di Cavaliere del Lavoro e nel settembre 1996 è stato nominato presidente di Centromarca (Associazione italiana delle industrie di marca) per il biennio 1997-98. Il mandato è stato successivamente rinnovato per altri sei bienni. Nell'aprile 1997 la Specialty Coffee Association of America (Scaa) gli ha assegnato il "Lifetime Achievement Award" come riconoscimento al suo impegno e alla sua dedizione nella diffusione del caffé di alta qualità. Nel 2001 è stato insignito del Premio Tagliacarne e del Premio Leonardo Qualità Italia. Per i meriti acquisiti nella diffusione del caffé della regione del Cerrado (Minas Gerais, Brasile), la città di Monte Carmelo gli ha conferito nel 2002 la cittadinanza onoraria. Nel 2004, è stato ordinato da Anacafé (Associazione nazionale del caffé del Guatemala) Commendatore dell'Ordine "Flor del café". Nel dicembre 2005 Ernesto Illy ha ricevuto la laurea ad honorem in Scienze e Tecnologie Alimentari dall'Università di Udine in quanto – si legge nella motivazione – "chiaro esempio di imprenditore che ha pienamente compreso l'importanza e il ruolo cruciale della ricerca scientifica quale strumento essenziale per far progredire un'attività economico-produttiva verso obiettivi di qualità". Nel 2006 gli sono stati assegnati il premio "Scritture d'Acqua" e il premio "Propeller d'Oro". Nel 2007 Ernesto Illy è stato nominato consigliere di amministrazione di Allianz Spa, compagnia assicurativa italiana del gruppo internazionale che fa capo ad Allianz SE, e il 17 gennaio scorso, per la seconda volta, era stato scelto dalla Giunta di Confindustria, insieme con Luigi Attanasio e Antonio Bulgheroni, per la terna di saggi incaricata di avviare le consultazioni con il sistema confindustriale per l'elezione del prossimo presidente di viale dell'Astronomia. (ANSA).