Alpini a Firenze in ricordo profughi da Caporetto (Ansa 24 set)

(ANSA) – FIRENZE, 24 SET – Furono 39.741 i profughi provenienti da Veneto e Friuli Venezia Giulia che dopo la disfatta di Caporetto trovarono ospitalità a Firenze fino al novembre del 1918. A 90 anni dall'esodo, i profughi saranno ricordati in occasione del raduno del 4/o raggruppamento Alpini centro sud e isole, in programma il 27 e il 28 settembre a Firenze. "Il Comune di Firenze – afferma in una nota l'assessore alle attività produttive Silvano Gori – è lieto di ospitare questo evento per ricordare un periodo storico in cui la nostra città, grazie agli aiuti e alla solidarietà rivolta a tante persone che fuggivano dal proprio paese, fu chiamata la 'citta' dei profughì". L'incontro, si legge nella nota del Comune, si aprirà la mattina del 27 settembre con un omaggio ai caduti nel famedio della basilica di Santa Croce a cui seguirà la celebrazione della messa. Il sindaco Leonardo Domenici riceverà poi, nel Salone dei Cinquecento, la dirigenza dell'associazione nazionale degli alpini e gli amministratori comunali ospiti. In serata è previsto un concerto di cori nella chiesa di San Gaetano e di fanfare in piazza della Repubblica. Il giorno seguente, dopo gli onori ai gonfaloni e al labaro degli alpini, sfilata per le vie del centro storico. (ANSA).