AISE – 050407 – Ristampa della Divina Commedia con le note di Tommaseo

TRIESTE\ aise\ – Mille copie di tre volumi di grande formato, 700 pagine e 400 immagini che rimarranno a disposizione di studiosi e ricercatori ma non saranno poste in vendita. Questa è la Divina Commedia edita dal Centro di ricerche storiche di Rovigno, una ristampa anastatica dell'opera che contiene le note ed i ragionamenti originali di Niccolò Tommaseo, giornalista, filologo ed erudito originario di Sebenico, in Dalmazia, e che, tra il 1865 e il 1868, fu pubblicata a Milano dall'editore Francesco Pagnoni.
L'opera è stata presentata oggi a Trieste dall'assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Roberto Antonaz, dal direttore del Centro ricerche storiche di Rovigno, Giovanni Radossi, dal presidente dell'Unione italiana di Istria e Dalmazia, Maurizio Tremul, dal presidente dell'Università popolare di Trieste, Luciano Lago, e dal prof. Elvio Guagnini che ne ha curato la prolusione letteraria.
"La Divina Commedia di Dante con gli interventi di Tommaseo – ha commentato Antonaz – è uno strumento importante per valorizzare a pieno la nostra cultura, in Slovenia e Croazia ma anche e soprattutto in un contesto generale. È essenziale per capire l'evoluzione della lingua italiana nel momento in cui, finalmente, ci siamo lasciati alle spalle ogni forma di nazionalismo".
La prestigiosa ristampa, è stato detto, ha usufruito di un contributo regionale di 50 mila euro che ha coperto buona parte dei costi. Il migliaio di copie prodotte saranno a disposizione della Regione (circa la metà), del Centro ricerche storiche di Rovigno e dell'Università popolare di Trieste. (aise)