A Trieste le prime carte d’identità bilingui

Il primo esemplare di carta di identità bilingue con le indicazioni sia in italiano che in sloveno viene consegnato il 12 dicembre a Trieste dal Sottosegretario all'Interno Ettore Rosato e dal Sindaco Roberto Dipiazza. L'emissione della carta di identità in duplice lingua, sia in formato cartaceo che elettronico, avviene in occasione dell'entrata in vigore del dpr 12 settembre 2007 che ha approvato la tabella dei Comuni del Friuli-Venezia Giulia nei quali si applicano le misure a tutela della minoranza slovena. Grazie al lavoro congiunto tra Ministero dell'Interno e Comune di Trieste – spiega una nota del Viminale – per la prima volta, i cittadini appartenenti alla minoranza slovena, presenti nell'anagrafe comunale, potranno avere sulla carta di identità il proprio nome e cognome scritto secondo l'ortografia slovena. Pertanto, grazie ad un particolare software fornito dal Ministero dell'Interno e realizzato dall'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, nell'ambito di un pluriennale rapporto di collaborazione istituzionale, sarà possibile stampare anche sulla carta di identità elettronica i caratteri speciali presenti nell'alfabeto sloveno. La cerimonia per la consegna della prima carta di identità bilingue si svolge il 12 dicembre alle 8,30 nel centro civico comunale di via Giotto.

 

fonte ANsa