28 nov – Arena di Pola a rischio attentato

Roma, 27 nov. (Apcom) – Se Marko Perkovic – alias Thompson – non potrà esibirsi nell'arena di Pola, la faremo saltare in aria "insieme ai berretti neri". La minaccia dei fan del noto cantante croato, molto discusso per le sue note simpatie ustascia e filo-naziste, è arrivata all'agenzia locale Epeha.

Thompson avrebbe dovuto esibirsi il prossimo 2 dicembre nell'arena di Pola, ma il comune istriano ha vietato l'evento. Un uomo ha chiamato l'agenzia Epeha e ha detto: "Se non sarà rivisto il divieto, insieme ai berretti neri faremo saltare in aria l'arena".

In seguito all'annullamento del live di Pola, il discusso cantante in diversi suoi concerti ha promesso ai suoi fan: "Sterminerò il comunismo in Istria, a Pola, nell'arena e dovunque è ancora in vita".

Marko Perkovic è molto discusso. Ai suoi concerti accorrono migliaia di giovani che indossando simboli ustascia. Le esibizioni sono accompagnate da slogan come "uccidi il serbo".

Il regime filo-nazi ustascia nella seconda guerra mondiale ha sterminato oltre mezzo milioni di serbi, 30mila ebrei e 26mila rom.

 

(fonte Apcom)