18 nov – Roma: via a centro studi su Olocausto e Foibe

Il Comune di Roma realizzerà un nuovo centro studi sulla memoria che si occuperà non soltanto di Shoah ma anche di Foibe. Lo ha annunciato il delegato alla memoria del Campidoglio, Claudio Procaccia, nominato pochi giorni fa, intervenendo alla presentazione del progetto del Museo dell'Olocausto. "Sto lavorando – ha spiegato presentando il suo programma di insediamento – alla realizzazione di un centro studi sulla memoria che si occuperà non solamente della memoria della Shoah, ma anche della Resistenza e delle Foibe".

Per Procaccia "non deve essere necessariamente un'operazione di mediazione. Ognuno può rimanere della sua opinione. Non vedo – ha sottolineato – perchè ci debbano essere dei tabù su avvenimenti storici che sono stati dolorosi, prodotti di mostruosità su cui ognuno oggi può continuare ad avere posizioni anche molto distanti".

Su questi temi, ha aggiunto, "sono disposto a far parlare chiunque" per "un dibattito sereno e civile, aperto a tutti ma senza steccati ideologici. L'Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani) e tutti coloro che vogliono partecipare – ha concluso – sono i benvenuti".

Procaccia, nominato proprio durante il 'Viaggio nella Memoria' che si è concluso qualche giorno fa, è un professore a contratto di storia economica dell'università di Cassino. Dal 2000 a oggi ha insegnato questa materia a Cassino e all'università di Roma Tre. È presidente dell'associazione culturale "Le cinque scole", per la quale svolge attività di divulgazione della storia della comunità ebraica romana.

 

(fonte APcom)