ANVGD_cover-post-no-img

18 ago – Roma: in mostra la Capodistria fra Roma e Venezia

Il Museo Nazionale dell’Alto Medioevo di Roma, viale Lincon, 3, ospita, fino al 30 settembre, la mostra “Capodistria tra Roma e Venezia". Capodistria (in sloveno Koper) è storicamente è una delle città più importanti dell’Istria. Lo dimostrano non solo i cinque nomi con i quali viene menzionata in diversi periodi storici (Aegida in età romana, Caprae / Insula capritana in età tardoantica, Justinopolis nel periodo bizantino, Caput Histriae nel tardo medioevo e all’inizio dell’età moderna, fino all’attuale Capodistria), ma anche i suoi edifici monumentali, i cui caratteri architettonici e artistici testimoniano il dominio della Repubblica di Venezia, durato oltre cinque secoli.

Attraverso un centinaio di reperti, materiale illustrativo e testi, la mostra "Capodistria tra Roma e Venezia" presenta i risultati delle ricerche archeologiche effettuate tra il 1986 e il 1987, nell’orto dell’ex convento dei Cappuccini, ubicato nel centro storico della città. Si tratta di uno dei primi interventi archeologici e, con i 1000 m2 indagati è a tutt’oggi lo scavo più esteso finora eseguito all’interno delle tre cittadine del Litorale sloveno. L’area poco interessata da interventi moderni ha restituito una sequenza stratigrafica di quasi due millenni, dall’età tardorepubblicana (II-I secolo a. C.) fino all’età moderna, con resti di strutture abitative e produttive nonché isolate sepolture.

Tra i materiali in mostra, oltre a un bronzetto raffigurante Atteone attaccato dai cani, del I secolo d. C., numerosi sono i reperti in ceramica, metallo, osso, pietra e vetro appartenenti al periodo tardoantico e altomedievale (VI-IX secolo), dalle evidenti analogie con materiali bizantini dell’area adriatica e in genere mediterranea. Uno spazio importante è stato riservato ai reperti risalenti al tardo Medioevo e al Rinascimento (XIV-XVI sec.) principalmente ceramiche da tavola e da cucina, di forte connotazione veneta e romagnola. Costo del biglietto 2 euro. Aperto tutto il giorno dalle 9.00 alle 14.00. tel. 06.54228199.

 

0 Condivisioni

Scopri i nostri Podcast

Scopri le storie dei grandi campioni Giuliano Dalmati e le relazioni politico-culturali tra l’Italia e gli Stati rivieraschi dell’Adriatico attraverso i nostri podcast.