ANVGD - Sede Nazionale: via Liberiana, 17/c, 00185 Roma - Segreteria di presidenza: Via Milano, 22, 34122 Trieste - tel 040 366877 - fax 040 3483069 - info@anvgd.it

La Mostra "CONFINI" a Genova

 

Genova. Lo splendido Palazzo Ducale ha ospitato dal 22 aprile al 29 maggio la Mostra  «Confini. L’esodo giuliano dalmata», allestita negli ampi spazi del Cortile Maggiore, inaugurata il 22 aprile con la partecipazione del presidente nazionale ANVGD Lucio Toth che ha svolto una apprezzata relazione sul tema dell’esodo con la consueta bravura. Sono inoltre intervenuti il presidente della Fondazione per la Cultura di Palazzo Ducale Luca Borzani, il presidente della Provincia Repetto e il presidente del Comitato ANVGD di Genova Claudio Eva. Ottima è stata la risonanza della stampa regionale. 


Si tratta, spiegano i bravi curatori Silvia Pesaro e Francesco Zaccaria (entrambi giovani di origini giuliano-dalmate  che per oltre un anno hanno lavorato al progetto), di una mostra interattiva costituita da documenti fotografici d’epoca dell’Istria, della Dalmazia e della città di Fiume, da oggetti provenienti dai campi profughi, da una serie di materiali messi a disposizione dagli esuli residenti in Liguria. Negli spazi dell’esposizione sono state proiettate sequenze di video-interviste tratte dall’Archivio del Ricordo riguardanti in particolar modo il tema della partenza e la questione delle Foibe e degli scomparsi. L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito del programma annuale di attività dell’ANVGD ligure approvato e finanziato da Consiglio Regionale Assemblea Legislativa della Liguria ai sensi della Legge regionale 29, del 24 dicembre 2004.


La Mostra ha dato voce dunque alle narrazioni biografiche dei diretti protagonisti delle vicende storiche dell’esodo. È stata un’occasione importante per far conoscere l’Archivio del Ricordo creato di recente che compendia oltre 50 interviste. Nelle teche sono state esposte fotografie d’epoca dei luoghi d’origine, oggetti provenienti dai campi profughi, documenti riguardanti la qualifica di profugo e la scelta di rimanere italiani, articoli di quotidiani dell’epoca, altri materiali messi gentilmente a disposizione. Sono state proiettate sequenze di video-interviste dell’Archivio del Ricordo, selezionate per argomento, con descrizione dei luoghi di origine, la questione delle foibe e degli scomparsi.


Uno spazio è stato dedicato ai conterranei che sono rimasti nei luoghi natii.


Nel periodo della mostra e precisamente il 28 aprile, presso il prestigioso Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, si è tenuta la conferenza «Fratelli della costa. Storie di vita adriatiche e di altri mari». Relatori sono stati Ottavio Missoni, Franco Luxardo, Marisa Brugna, Silvio Ferrari e Silvia Pesaro (come curatrice della mostra «Confini» e responsabile dell’Archivio del Ricordo). Ha aperto al conferenza con un saluto inaugurale Claudio Magris. Da rilevare che la conferenza ha goduto del supporto fondamentale di due sponsor privati, Giulio Benvenuti, originario di Moschiena, e la Pasticceria Budicin di Camogli (titolare Marco Budicin, rovignese).

 

 

© ANVGD Sede nazionale

 

 
| More